Cerca
  • Barbara Aiello

Le primavere

La primavera sbuca col suo passo di talpa.

Non ti sentirò più parlare di antibiotici

velenosi, del chiodo del tuo femore,

dei beni di fortuna che t’ha un occhiuto omissis

spennacchiati.

La primavera avanza con le sue nebbie grasse,

con le sue luci lunghe, le sue ore insopportabili.

Non ti sentirò più lottare col rigurgito

del tempo, dei fantasmi, dei problemi logistici

dell’Estate.

Eugenio Montale

Capita di chiedermi cosa sia la nostalgia. Insoddisfazione del tempo attuale, rimpianti, rimorsi, visioni piacevoli di un tempo andato. Che sia per rima o per fattualità, sembra che sua stretta compagna sia la malinconia e questa immagine risuona cupa nella mente. I ricordi possono far male -ed è risaputo- ed i motivi sono vari tante quante sono le storie umane sulla Terra. C’è chi soffre per ricordi di perdita, chi di rabbia, chi di glorie sfuggite e mai più pervenute e chi di amori andati, ma poco cambia di quella stretta allo stomaco, che a volte è anche capace di togliere il sonno. Una cosa è comunque certa, qualunque sia la natura della nostalgia che riempie il cranio: c’è. E solo questo, non basta per provare ad attenzionarla e darle un senso costruttivo per il momento corrente? Il passato è storia, è fermo lì dietro, al pari della caduta di Roma, della conquista dell’America e delle due Guerre Mondiali; si scruta, si analizza ma sempre dietro resta. Momenti perduti, più o meno ben testimoniati, di cui il genere umano ha fatto (si spera) tesoro. Vale ugualmente per la mia, di storia. Per quel successo, quell’emozione, quella frustrazione, quel tradimento o quella conquista, che ritornano a passi pesanti e rumorosi quando la testa è più leggera e volubile.

Sì alla nostalgia, che glorifica ed onora ciò che è andato e ha contribuito a costruirmi, no alla malinconia, che è buona solo a tirarmi giù nella palude del “mai più”. Diffondi nella mente luce, passata o presente che sia; ricorda che il futuro è a un millesimo di secondo da qui.


0 visualizzazioni

©2020 di Petali rossi. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now